TECNOLOGIE

ENI:

Come supporto alla dimostrazione della soluzione prototipale, ai partecipanti verrà messo a disposizione un set di dati esemplificativo dello storico consumi elettrici di un insieme di clienti tipo residenziale di Eni gas e luce.

COMAU: 

La componente software di e.Do è stata sviluppata in C/C++ e le interfacce grafiche in  html5 + Java Script. Scarica i sorgenti utili per lo svolgimento della challenge dal sito edo.cloud 

A livello di hardware il robot è dotato dei seguenti sensori:

  • Giroscopio
  • Accelerometro
  • Sensore di Temperatura
  • Encoder Incrementale

Durante la manifestazione ai partecipanti sarà messo a disposizione un robot e.Do con cui interagire.

In questo file sono forniti alcuni suggerimenti per lo sviluppo.

IGPDECAUX: 

I partecipanti avranno a disposizione un mentor dedito a spiegare struttura e caratteristiche tecniche delle Pensiline Hydra. Sarà inoltre fornito l’accesso ad un dossier con schede tecniche e il piano di distribuzione territoriale degli impianti a cui sarà possibile associare tutti gli open dataset che si riterrà necessari. Infine IGP Decaux metterà a disposizione degli Starter kit per Raspberry, NodeMCU ed Arduino con sensori vari, NFC ed altri elementi aggiuntivi.

 OLIVETTI

I partecipanti avranno a disposizione:

  • Accesso alla web Application Smart Farm – per dare un riferimento di cosa già esiste

  • Accesso alle API della piattaforma IoT (sulla quale è stata sviluppata Smart Farm) con disponibilità di dati raccolti in real-time da diverse tipologie di sensori sul campo:

    • Tensiometro

    • Umidità del terreno

    • Luxmetro

    • Umidità fogliare

    • Pluviometro

    • Umidità dell’aria

    • Temperatura dell’aria

    • Pressione atmosferica

    • Velocità del vento

    • Direzione del vento